Home / Attrezzature  / Attrezzature Professionali  / Pentole professionali | Ogni preparazione necessita di uno specifico materiale

Pentole professionali | Ogni preparazione necessita di uno specifico materiale

[vc_row][vc_column][vc_column_text] Il mercato dedicato alla ristorazione è in grado di vantare un'ampia scelta di padelle e pentole professionali dai materiali più svariati. Non si tratta di strategia per aumentare le vendite. Semplicemente ogni preparazione necessita di un

pentole professionaliIl mercato dedicato alla ristorazione è in grado di vantare un’ampia scelta di padelle e pentole professionali dai materiali più svariati.
Non si tratta di strategia per aumentare le vendite. Semplicemente ogni preparazione necessita di un suo specifico supporto alla cottura.
I materiali infatti non si equivalgono e vanno scelti con attenzione. In questo articolo vi daremo i giusti consigli per capire quali pentole professionali utilizzare nella preparazione delle pietanze.

Pentole professionali in acciaio inossidabile

Le pentole in acciaio inossidabile hanno un fondo molto spesso. Questa caratteristica le rende poco adatte all’uso ristorativo. La base moto spessa infatti, trattiene a lungo il calore, facendo sì che una volta spenta la fiamma, gli alimenti continuano a cuocere per inerzia, provocando alterazioni alla cottura.

Pentole Professionali in rame

Le pentole in rame richiamano la cucina d’altri tempi. Spesso è il materiale prediletto degli Chef che fanno della cucina Gourmet la loro filosofia. Certo, vanno sapute utilizzare. Il rame infatti è un metallo ad elevatissima conducibilità termica (390W/mk).
Questo significa che conduce il calore, si scalda rapidamente e si raffredda altrettanto rapidamente e proporzionalmente in base alla temperatura della fonte di calore. In questo modo, le pentole in rame garantiscono un controllo della temperatura interna particolarmente efficace.

Pentole professionali in ghisa

Le pentole in ghisa cuociono molto bene e sono perfette per le cotture lunghe. Il loro difetto è riconducibile al materiale. Esse sono infatti molto pesanti e per questo risultano poco maneggevoli in ambito ristorativo. Se vuoi saperne di più sulle piastre in ghisa, ti consigliamo di leggere il nostro articolo dedicato, cliccando qui

Pentole in ferro professionali

Le pentole in ferro hanno una scarsa conducibilità termica, sono perfette per le fritture e per la cottura della carne. Come le pentole in rame, rievocano la cucina antica, ma hanno un difetto. Purtroppo al contatto con l’acqua arrugginiscono facilmente e non sono lavabili in lavastoviglie.

Pentole in pyrex

Il pyrex possiede tutti i vantaggi riconducibili al vetro. Questo materiale però non si presta a tutte le cotture. Ottimo per la cottura in forno di verdure e sformati di tutti i tipi, non è invece indicato per la cottura di dolci. Una crostata, solo per fare un esempio, a fine cottura risulterà con base bianca e umida.

Pentole in alluminio

Inutile dire che sono le più utilizzate in ambito professionale. Esse infatti conducono bene il calore e sono leggerissime, quindi molto pratiche. Da studi scientifici è emerso che l’alluminio è un metallo idoneo al contatto con gli alimenti. Tuttavia si consiglia di evitarne il contatto prolungato con cibi acidi o ricchi di sale a temperatura ambiente. E’ stato osservato infatti che l’uso di recipienti, vaschette o pellicole di alluminio con purea di mela, pomodoro, preparazioni contenenti aceto può comportare un aumento delle concentrazioni di alluminio negli alimenti.

Ti potrebbe interessare anche: PADELLE PROFESSIONALI | OCCHIO ALLA PRESA