Home / Eventi  / Eventi Culinari  / BIRRA MORETTI PREMIA UN GIOVANE TALENTO DELL’ALTA CUCINA ITALIANA

BIRRA MORETTI PREMIA UN GIOVANE TALENTO DELL’ALTA CUCINA ITALIANA

E' tornato l'appuntamento tra Birra Moretti e i giovani talenti dell'alta cucina italiana, in particolare Chef e Sous Chef italiani under 35 che si sono distinti per un utilizzo innovativo della birra in abbinamento ai

E’ tornato l’appuntamento tra Birra Moretti e i giovani talenti dell’alta cucina italiana, in particolare Chef e Sous Chef italiani under 35 che si sono distinti per un utilizzo innovativo della birra in abbinamento ai piatti e in ricettazione. L’occasione è Il Premio Birra in Cucina, riconoscimento inserito all’interno della Guida ai Ristoranti d’autore di Italia, Europa e Mondo 2014 di Identità Golose – Congresso Italiano della Cucina d’Autore di cui lo storico marchio è partner dal 2008.

Il vincitore di quest’edizione è Daniele Usai, classe 1977 che, dopo alcune esperienze lavorative a Londra e negli Stati Uniti, ha collaborato con grandi nomi dell’alta cucina. Nella sua cucina semplice ed essenziale la birra, oltre a essere degustata come aperitivo, è l’ingrediente principe di diverse ricette originali.
Lo chef è una delle oltre 450 giovani promesse della ristorazione italiana (chef e sommelier) coinvolte da Birra Moretti, negli ultimi 3 anni, in importanti progetti, tra cui il Premio Birra Moretti Grand Cru.
Il concorso nazionale promosso da Birra Moretti in collaborazione con Identità golose è nato nel 2011 e rappresenta una vera e propria piattaforma di talent scouting del settore, vanta inoltre, tra i suoi giurati, chef pluristellati e alcuni tra i migliori sommelier del mondo. Il concorso oltre ad offrire opportunità professionali reali e concrete alla futura generazione di chef, rappresenta un vero e proprio stimolo all’utilizzo della birra come ingrediente nell’alta cucina.
Anche in questa edizione della guida Birra Moretti ha collaborato con Identità Golose nella selezione dei 274 locali (il 40% delle 670 insegne recensite) segnalati con il logo del boccale per aver proposto un’interessante carta della birra o essersi distinti nell’utilizzo della birra in cucina.