Quante volte ti è capitato di proporre la carta dei dessert nel tuo ristorante e di sentirti rispondere da un cliente “No grazie, non amo i dolci”? Di solito tendiamo a ripiegare proponendo i soliti formaggi con miele e marmellate, più adatti a chi preferisce i sapori salati, ma in realtà esistono alternative decisamente più originali su cui puntare. Perché non inserire nel menù un insolito dessert a base di verdure? Anche solo per curiosità, i palati amanti del salato non potranno fare a meno di sperimentarlo!

Insolito, ma meno di quanto credi!
Utilizzare la verdura per creare dei dolci diversi dal solito ti potrà sembrare un’idea un po’ bizzarra: dalle classiche pasticcerie fino ai ristoranti, i dessert più richiesti non sembrano lasciare spazio al mondo della verdura. In realtà chi di noi da bambino non andava matto per i dolcissimi tortini di carota, non solo buoni ma anche belli da vedere grazie al loro colore aranciato?
Proprio la carota, incredibilmente versatile, è l’ingrediente ideale per chi vuole lanciarsi per la prima volta in questo mondo. Ma c’è molto di più! In effetti l’abbinamento tra verdure e dolci è fortemente radicato in molte tradizioni. Per una volta, quindi, ti consigliamo di provare a mettere da parte crema e panna e puntare su ingredienti che per noi risultano un po’ insoliti, ma che in realtà nella cultura angloamericana sono molto diffusi anche in pasticceria: barbabietole, zucchine, zucca, piselli… ma anche le melanzane, che in molte zone d’Italia vengono abbinate da secoli al cioccolato. Provare per credere!

Cambiare punto di vista: da sempre, il segreto della cucina più innovativa
Insomma, il vero segreto è guardare le verdure da un diverso punto di vista. Prova a dimenticare la classica divisione tra dolce e salato: pensa unicamente al sapore delle singole verdure e a come potresti abbinarle a ingredienti più tipici dei dolci, per esempio la frutta, il cioccolato o la frutta secca. Qualche esempio? Barbabietole e mele, carote e mandorle, piselli e menta, fagioli e cioccolato, pomodori e fragole… c’è davvero tantissimo materiale per sbizzarrirsi e magari troverai la combinazione perfetta per stupire anche i clienti più scettici!

Come iniziare?
Probabilmente ti starai chiedendo come convincere la clientela ad abbandonare almeno per una volta i classici dessert a favore di questa alternativa inaspettata. Se lavori in una pasticceria, potresti sconfiggere la naturale diffidenza proponendo degli assaggini gratuiti; ma anche al ristorante è possibile inserire in menù una piccola degustazione che abbini i dessert classici a uno o due assaggi a base di verdura.
Un altro trucco di sicuro successo per introdurre i propri clienti a questo nuovo modo di concludere il pasto è proporre una coloratissima macedonia di frutta e verdura! La macedonia, infatti, è già di per sé uno dei dessert preferiti da chi non impazzisce per i dolci classici. Perché non provare?

Come vedi, dolce e verdura non si escludono necessariamente a vicenda. Anzi, una buona parte dei tuoi clienti potrebbe essere entusiasta di fronte a queste nuove proposte: non solo chi ama sperimentare con sapori insoliti, ma anche i più salutisti e coloro che non vogliono sentirsi troppo in colpa per uno sgarro alla dieta il sabato sera. Dalla classica torta alla carota fino agli abbinamenti più spinti, c’è davvero spazio per le interpretazioni più diverse… e con un po’ di fantasia il successo è assicurato!

Valerio Gestri