Non è un mistero: il finger food ricopre ormai un ruolo di primo piano anche nella pasticceria, dove da anni impazzano dolcetti monodose e coloratissimi: dai macarons ai cupcake, i banconi delle pasticcerie si tingono sempre più di glitter e colori pastello.

Se sei alla ricerca di un’idea per dare una marcia in più al tuo negozio, nella tua vetrina non può davvero mancare un angolo dedicato ai cake pops: semplici da realizzare ma al tempo stesso di grande impatto visivo, questi lecca-lecca fatti di torta stanno già rubando il posto dei cupcake sul podio dei dolcetti più in voga del momento. Scopriamo insieme il segreto del loro successo!

Uno stecchino, una torta sbriciolata… e tanta fantasia!
Versatili e facili da preparare, i cake pops si prestano davvero a una quantità infinita di varianti per la gioia dei più piccoli… ma anche dei grandi, che non riusciranno a resistere a questo piccolo peccato di gola! Si tratta di un finger food in versione dolce, da consumare in un solo boccone senza neppure sporcarsi le mani. Insomma, che cosa si può desiderare di più?
La base è estremamente semplice: torta sbriciolata, mescolata con un ingrediente cremoso ma abbastanza consistente (per esempio formaggio spalmabile, mascarpone, marmellata, crema al burro…) e modellata in forma sferica. Quindi ti basterà preparare un po’ di impasto in più per realizzare questi deliziosi cake pops, da decorare in mille modi diversi partendo da una base unica.

La ricetta di base
Per l’impasto dei cake pops devi prima di tutto preparare una torta a tua scelta ma che abbia comunque un impasto non troppo umido. Una volta che la torta si è raffreddata sbriciolala grossolanamente e unisci la crema. A questo punto modella delle palline e mettile in abbattitore; in alternativa puoi anche creare delle forme diverse, come cuoricini o animaletti… insomma, puoi davvero sbizzarrirti!
Infine aggiungi lo stecchino e intingi i cake pops nella copertura. Puoi usare il cioccolato o, per rimanere in linea con la tradizione americana, il candy melt.

Buoni e belli: anche l’occhio vuole la sua parte!
A questo punto non ti resta che aggiungere tutte le decorazioni che vuoi, senza avere paura di esagerare: più i candy pops sono appariscenti e sfiziosi, meglio è!
Ciò che fa davvero la differenza, infatti, è proprio la decorazione: nonostante le dimensioni ridotte questi bocconcini possono indossare le vesti più varie, dal semplice cioccolato fondente fino al vero e proprio cake design.
E la presentazione?
A seconda del tipo di decoro che hai scelto potrai presentare i tuoi cake pops infilzati su una base di polistirolo ricoperto, “sdraiati” o appoggiati su un vassoio con i bastoncini rivolti verso l’alto. A te la scelta!

Un must have per i buffet
Oltre a proporre i cake pops nella vetrina della tua pasticceria, non dimenticare di inserirli nei tuoi menù per i buffet! Infatti questi dolcetti sono ideali per rendere più allegro e colorato il tavolo del dolce a un matrimonio o per i compleanni dei bambini. Puoi anche abbinarli alla torta principale o al tema della festa, personalizzando di volta in volta le decorazioni.

Ormai è un dato di fatto: i cake pops non possono davvero mancare in una pasticceria moderna e in linea con le ultime tendenze. Se vuoi offrire un’alternativa giovane e divertente ai soliti pasticcini, con questi sfiziosi lecca-lecca il successo è assicurato… uno tira l’altro e i tuoi clienti non potranno più vivere senza!

Valerio Gestri