La seconda edizione del concorso “Lo chef incontra il SelfCookingCenter®” ha visto in finale 7 giovani cuochi provenienti da diverse regioni d’Italia. Una giuria di esperti capitanata dallo chef Davide Oldani ha premiato la vincitrice Elena Minari e i suoi “Anelli di cotiche e fagioli al forno”.

 

Nella giornata conclusiva di HOST 2017, martedì 24 ottobre, il teatro dello stand Rational ha ospitato le finali del contest dedicato alla cucina regionale italiana organizzato dall’azienda leader nella tecnologia per le cucine professionali.

 

I sette cuochi che hanno superato le selezioni nei mesi scorsi hanno dimostrato durante la finale di avere tanta passione e una grande voglia di mettersi in gioco, di rischiare, di rivisitare in chiave moderna piatti tradizionali delle loro terre di origine. Alcuni hanno proposto pietanze normalmente servite nei ristoranti in cui lavorano, altri hanno invece ideato un piatto appositamente per la competizione. Davanti a una giuria composta da quattro giornalisti esperti del settore e uno chef Rational, guidata dallo chef stellato Davide Oldani, i cuochi hanno presentato il loro cavallo di battaglia, avvalendosi del finishing del SelfCookingCenter®, processo rivoluzionario che permette di rigenerare la pietanza in modo che risulti come appena cotta.

 

«La tecnologia Rational è senz’altro un valido aiuto in cucina, ma non dobbiamo dimenticare l’importanza di un buon cuoco, che sappia rispettare e valorizzare gli ingredienti a sua disposizione. I concorrenti oggi hanno dimostrato le loro capacità e il loro impegno, è stato bello vedere questi giovani mettersi in gioco in cucina» ha commentato lo chef Davide Oldani.

 

La selezione degli ingredienti, la preparazione accurata e il corretto utilizzo della parte tecnologica hanno portato a grandi risultati. Il piatto che però più di tutti ha conquistato la giuria è stato quello di Elena Minari, unica ragazza in gara e anche la più giovane del gruppo. «Devo essere sincera, non mi aspettavo di vincere. Vengo da un percorso particolare, lavoro in cucina solo da un anno e mezzo e questo riconoscimento è un po’ la mia rivincita» spiega emozionata la giovane sous chef originaria di Parma «Questa vittoria mi darà grande energia, quella di oggi è una tappa importante per la definizione della mia identità in cucina».

 

I suoi “Anelli di cotiche e fagioli al forno” hanno messo d’accordo la giuria per i picchi di contrasti e per l’eleganza e la delicatezza della cotenna. Al secondo posto si è classificato Luca Andrè con “Risi e bisi”, ricetta totalmente vegetale, pura, gustosa, seguita al terzo posto da Ivo Musto e suoi “Tentacoli di polipo arrosto su crema di patate allo zafferano”, un piatto con i giusti equilibri e una perfetta cottura del polpo. I primi tre classificati hanno ricevuto in premio un set di coltelli Rational e rispettivamente 1.500, 1.000 e 500 Euro in accessori Rational.

 

Anche Enrico Ferri, amministratore delegato di Rational Italia, è soddisfatto: «La partecipazione al concorso è stata molto sentita e ho notato con piacere che tutti i concorrenti, che abitualmente usano le nostre unità nel loro lavoro quotidiano, hanno a cuore la soddisfazione del cliente finale: è lo stesso obiettivo che abbiamo anche noi di Rational».