Home / Professionismo  / Professionista Pizzaiolo  / PIZZAIOLI CERCASI: IN ITALIA NE MANCANO 6mila

PIZZAIOLI CERCASI: IN ITALIA NE MANCANO 6mila

Avevamo già affrontato l'argomento. Oggi, ad un anno e mezzo di distanza, ci ritroviamo nuovamente difronte ad un dato decisamente incoraggiante per gli aspiranti Pizzaioli: In Italia mancano 6mila pizzaioli. Ebbene sì, nel Paese dove è nata la

Avevamo già affrontato l’argomento. Oggi, ad un anno e mezzo di distanza, ci ritroviamo nuovamente difronte ad un dato decisamente incoraggiante per gli aspiranti Pizzaioli:

In Italia mancano 6mila pizzaioli.

Un-pizzaiolo-mentre-prepara-la-pizzaEbbene sì, nel Paese dove è nata la Pizza e da dove è stata poi esportata in tutto il mondo, viene denunciato, ormai da anni, un deficit di artisti della Pizza.
Il dato arriva da Confcommercio, margine di un report del centro studi Fipe, la Federazione italiana pubblici esercizi aderente a Confcommercio, presentato al Pizza World Show alla Fiera di Parma.
Nonostante la crisi e la disoccupazione si fa fatica a trovare personale qualificato e produttivo da poter inserire all’interno delle Pizzerie del nostro Paese.
la questione è stata poi approfondita da Enrico Stoppani, presidente Fipe  che ha dichiarato:

I nostri giovani la percepiscono come una professione (quella del pizzaiolo, ndr) a basso valore aggiunto. Anche chi frequenta l’alberghiero opta per la vita di chef nei grandi alberghi. Ma il vantaggio di imparare a fare bene la pizza è quello di trasformarsi da subito in imprenditori di se stessi.

Hot_pizzaCosì anche chi studia per specializzarsi nel settore della ristorazione al momento della scelta professionale punta su altri ambiti e cerca di diventare chef nei grandi alberghi. Aspirazione lecita ma strada certamente più complicata. A chiedere pizzaioli, invece, sono soprattutto le pizzerie al taglio. Il perché è semplice: complice anche la crisi, soprattutto nelle grandi città, sono in tanti a scegliere il trancio di pizza come alimento per il pranzo.
Ma è proprio nelle grandi città che, all’inizio timidamente e ora in modo sempre più capillare, a fare la pizza ci si sono messi gli stranieri. Egiziani soprattutto e con risultati eccellenti.

Ma la richiesta di Pizzaioli professionisti non si arresta. Il settore continua a chiedere manodopera.
Gli appassionati di cucina, i giovani e non solo sono avvisati: c’è posto per voi, le pizzerie al taglio vi aspettano.