C’era una volta il classico cucchiaino di cioccolato per mescolare il caffè… ma oggi ci siamo spinti molto più lontano: l’ultima novità nel campo della ristorazione è la moda dei piatti edibili. Si tratta di veri e propri piatti (ma anche posate e bicchieri!) completamente commestibili, perfetti per fare in modo che i clienti non si scordino facilmente del tuo locale. Ma ne vale davvero la pena? Ecco qualche informazione per chiarirti le idee su questa trovata innovativa!

Le moderne startup al servizio della ristorazione
Chiunque lavori nella ristorazione ha proposto almeno una volta nel proprio menù la classica cialdina di parmigiano o il cestino per l’insalata fatto con una piadina. Apparentemente, quindi, i piatti edibili sono un concetto tutt’altro che nuovo: si tratta semplicemente di proporre il cibo all’interno di un contenitore commestibile.

La novità, in realtà, consiste nella notevole praticità e resistenza raggiunta questi piatti: sono in grado di contenere non solo la tipica insalatina ma addirittura una zuppa bollente!

Tutto merito delle startup di packaging commestibili, che negli ultimi anni sono sorte come funghi sfornando (in tutti i sensi!) un’idea dopo l’altra. Do eat, per esempio, utilizza la fecola di patate, mentre il marchio italiano Pappami crea piatti in pane croccante dalla forma simile a un fiore i cui petali possono essere utilizzati come crostini.

L’idea si è rapidamente estesa anche al resto delle stoviglie, dai bicchieri Loliware in buccia di frutta alle posate Bakey’s disponibili in versione dolce, salata o neutra. La pellicola commestibile Wikipearl è stata addirittura inserita dal Time tra le 25 più grandi invenzioni del 2014. Insomma, non manca davvero nulla per un’apparecchiatura completa!

L’ambiente ringrazia… e i clienti pure!

Per quanto possa sembrare strana, l’idea dei piatti edibili non è affatto da cestinare. Prima di tutto si tratta di un ottimo modo per salvaguardare l’ambiente: quante volte ci infastidiamo nel vedere i clienti gettare nell’indifferenziata anche i piatti monouso che potrebbero essere riciclati? Inoltre potrai dire addio alla lavastoviglie strapiena, per la gioia del lavapiatti del tuo ristorante.

Anche chi non è ecologista, tuttavia, potrebbe avere degli ottimi motivi per prendere in considerazione i piatti edibili. Infatti nessuno saprà dire di no a un pranzo take-away contenuto in un croccante piatto commestibile! I clienti apprezzeranno sicuramente l’originalità dell’idea e molto probabilmente finiranno per parlare del tuo locale a parenti e amici.

Oggi più che mai offrire un’esperienza unica è fondamentale nel mondo della ristorazione… perché non sfruttare l’idea dei piatti edibili per rendere indimenticabile il tuo locale?

Insomma, i piatti edibili sono una soluzione originale per chi lavora nel campo dello street food e della ristorazione veloce, ma anche per chi vuole semplicemente inserire qualche portata diversa dal solito da inserire nel menù del proprio ristorante. Una scelta ecologica e di grande effetto… che cosa puoi volere di più?

Valerio Gestri