Home / Professionismo  / Oliocottura | termometri a doppia sonda e tipo di olio

Oliocottura | termometri a doppia sonda e tipo di olio

Tecniche di cottura | L'oliocottura o cottura confit Parliamo di una tecnica di cottura estremamente importante per poter mantenere i sapori e gli aromi tipici dei cibi cucinati. La tecnica dell'oliocottura si applica a tutti i

Tecniche di cottura | L’oliocottura o cottura confit

Parliamo di una tecnica di cottura estremamente importante per poter mantenere i sapori e gli aromi tipici dei cibi cucinati. La tecnica dell’oliocottura si applica a tutti i tipi di cibo, carne, pesce e verdure, anche se è particolarmente indicata per la cottura dei prodotti ittici.
Essa deriva da un antico metodo tradizionale di conservazione (chiamato appunto “confit”) in uso in Francia sin dal Medioevo. Con il tempo questa tecnica di conservazione è stata convertita in vera e propria tecnica di cottura.

L’oliocottura consiste nel far cuocere gli alimenti immersi nell’olio, su fuoco diretto, sottovuoto, o a bagnomaria, ad una temperatura che va dai 40 °C agli 80 °C.
Il pregio di questa vera e propria “cottura a bassa temperatura” o “cottura a bassa intensità” è che l’olio caldo, in cui viene immerso il cibo (non messo sottovuoto), genera una barriera sulla superficie del prodotto, permettendo di conservarne tutti gli aromi naturali.
Per quanto riguarda la tempistica, essa varia in funzione delle dimensioni dell’alimento e della sua tipologia.
Affinché l’oliocottura vada a buon fine è necessario che la temperatura dell’olio sia costante. In questo modo è garantisce all’alimento una cottura uniforme. Ecco che diventa indispensabile l’utilizzo di un termometro da cucina.

Oliocottura | Quale termometro da cucina scegliere

Il termometro da cucina più indicato per questa tecnica di cottura è quello a doppia sonda. LA doppia sonda consente una doppia lettura per monitorare le temperature: sia quella dell’olio, sia quella al cuore dell’alimento. Di termometri a doppia sonda ce ne sono molti in commercio e i loro prezzi possono variare. Il nostro consiglio è quello di acquistarne uno di buona qualità in quanto è uno strumento che non deve mancare in una cucina professionale.

L’olio Evo per Oliocottura

Scegliere il giusto tipo di olio è il passo fondamentale per un risultato perfetto di questa tecnica di cottura. L’olio più indicato è quello extravergine di oliva. La qualità di quest’olio è superiore a quella degli altri tipi di olio in commercio. Questo olio è ottenuto direttamente dal frutto senza nessun intervento chimico. In cottura quindi non rilascia sostanze chimiche negli alimenti preservandone le perfette proprietà organolettica.