Home / Marketing  / Cura del Cliente  / Novità per Berberè – Craft Pizza & Beer. Il noto locale fiorentino inaugura il nuovo menù stagionale, offrendo un nuovo interessante servizio ai propri clienti

Novità per Berberè – Craft Pizza & Beer. Il noto locale fiorentino inaugura il nuovo menù stagionale, offrendo un nuovo interessante servizio ai propri clienti

Sapori e gusti autunnali nel nuovo menu stagionale e, da fine ottobre, arriva anche il servizio take away! Poco più di un anno fa nasceva a Firenze, nel cuore di Borgo San Frediano, un nuovo punto

Sapori e gusti autunnali nel nuovo menu stagionale e, da fine ottobre, arriva anche il servizio take away!

pizzeria-Berberè-Firenze-1-640x426Poco più di un anno fa nasceva a Firenze, nel cuore di Borgo San Frediano, un nuovo punto di riferimento per gli amanti del gusto.  Berberè – craft pizza & beeril terzo locale dei fratelli Aloe, apriva i battenti con l’intento di coniugare l’amore per la slow pizza alla passione per le birre artigianali prodotte da birrifici indipendenti.

Con l’autunno 2015 oltre il consueto cambio stagionale del menu, per venire incontro alle tante richieste della propria clientela, da fine ottobre il ristorante inaugura il servizio take away.

L’obiettivo è sempre quello di offrire, anche nella versione d’ asporto, una pizza di alta qualità, stagionale, buonissima da mangiare e facile da digerire, frutto di ricerca continua su farine, fermentazione, topping, metodi di cottura e proprietà nutrizionali.

Berberè- craft pizza & beer è aperto tutte le sere 7 giorni su 7 dalle 19.00 alle 24.00 e a pranzo dalle 12.30 alle 14.30 dal venerdì alla domenica.

Il menu del nuovo locale è caratterizzato da un’offerta davvero smart con una carta di pizze selezionate (e una particolare attenzione per le proposte vegetariane), che utilizzano impasti con sole farine macinate a pietra, biologiche e anche alternative al grano. Nel nuovo menù autunnale la ricerca di abbinamenti inediti di sapore è unita all’utilizzo di materie prime che rappresentano eccellenze regionali (come le acciughe di Cetara, Mortadella di Mora Romagnola o Speck del Trentino), selezionate attraverso un accurato lavoro di ricerca sul territorio e di conoscenza diretta dei produttori, tra cui anche alcuni presidi Slow Food.
Ogni stagione è un viaggio nell’autenticità del cibo.
Il menu delle pizze è diviso in due: le pizze rosse, quelle senza mozzarella, dai sapori più leggeri e delicati, come una classica Pomodoro S. Marzano, acciughe di Cetara, origano o una dal gusto più spiccato come la Pomodoro S. Marzano, ‘nduja di Spilinga, Caciocavallo e le pizze bianche, con mozzarella fiordilatte, dai gusti più complessi e particolari, ideali per essere condivise come la Zucca, ricotta fresca, fiordilatte, rosmarino e pepe verde e la Patate al forno, spinaci saltati, parmigianoreggiano, olive nere, fiordilatte o una classica del menu, molto amata dalla clientela, la Prosciutto crudo, burrata, olio all’arancia, fiordilatte
Una delle caratteristiche principali della pizza berberè è la sostituzione della lievitazione con la maturazione naturale: non viene impiegato lievito chimico ma la pasta madre viva, costantemente rinfrescato e tenuto con un ph tra 4.3 e 4.8, assicura una fermentazione lattica grazie ai lactobacilli oltre a quella alcolica. In questo modo l’impasto è più digeribile rispetto a una fermentazione con il solo lievito di birra perché due tipi di fermentazioni scompongono meglio gli zuccheri della farina (abbassano anche l’indice glicemico). La pizza Berberè è quindi più leggera, più sana e più buona. E per ottimizzare la digeribilità della pizza Berberè ha sperimentato con successo un inedito metodo di fermentazione totalmente privo di lievito, basato sul processo fisico di idrolisi degli amidi.

Oltre alle pizze, che sono il cuore della proposta di Berberè – craft pizza & beer, sono a disposizione 10 proposte di cicchetti, o piccoli assaggi da consumare prima, dopo o durante la pizza, che prevedono l’impiego di prodotti scelti per altissima qualità come la Vellutata di zucca, ricotta, nocciole e aceto balsamico e il Purè di patate, peperone arrostoe pecorino romano. Non mancano i dolci, pure fatti artigianalmente e contraddistinti per cremosità e golosità, una coccola ideale in questa stagione, come la Pannacotta alla vaniglia del Madagascar,castagne e zafferano e la Mousse di pera con frolla spezzata.

Ad accompagnare le pietanze un ruolo importante spetta alla proposta del beverage, in particolare alle birre artigianali alla spina, 6 in tutto, selezionate da L.A.B. Libera Arte della Birra, distributore nato con l’obiettivo di diffondere la cultura della birra artigianale di qualità e del bere bene.
Birre principalmente italiane, ottenute con metodo tradizionale, non pastorizzate e non filtrate, prodotte da un artigiano (il birraio) con materie prime selezionate e che cambieranno in base al menù per meglio abbinarsi ai gusti proposti.Accanto alle birre una scelta accurata di vini da agricoltura biologica e biodinamica, nati dal lavoro appassionato di piccoli viticoltori indipendenti i cui metodi di produzione si rifanno alla tradizione contadina.

Dove puoi trovare Berberè – craft pizza & beer: 
Piazza De’ Nerli 1 – Firenze
t. 055 2382946

Articoli Correlati:
AD EXPO IL RISTORANTE ALCE NERO BERBERÈ: PIZZA E CIBO BIOLOGICI, GUSTOSI E NUTRIENTI
Alce Nero e Berberè insieme all’Expo Milano 2015
PRINCIPI E FILOSOFIA DI UNA NUOVA CULTURA GASTRONOMICA: INTERVISTA A MATTEO ALOE, CREATORE DI BERBERE’