Home / Eventi  / Eventi Culinari  / Nasce “Le Vie del Cioccolato” e punta al prestigioso Riconoscimento di Itinerario Culturale Europeo

Nasce “Le Vie del Cioccolato” e punta al prestigioso Riconoscimento di Itinerario Culturale Europeo

Si è costituita martedì 4 giugno presso la sede della Camera di Commercio di Perugia "Le Vie del Cioccolato", “The Chocolate Way”, l’associazione internazionale che vede coinvolti in un unico progetto culturale cinque nazioni europee

Cioccolato-2Si è costituita martedì 4 giugno presso la sede della Camera di Commercio di Perugia “Le Vie del Cioccolato”, “The Chocolate Way”, l’associazione internazionale che vede coinvolti in un unico progetto culturale cinque nazioni europee – Italia, Francia, Spagna, Inghilterra, Belgio.

Protagonisti dell’appuntamento gli ideatori e promotori del progetto e, in particolare per l’Italia, i rappresentanti delle Camere di Commercio di Perugia, Terni, Ragusa, Cuneo, Torino, l’Unioncamere Umbria e l’Unioncamere nazionale, oltre ai referenti dell’Istituto europeo per gli itinerari culturali.
L’incontro oltre all’obiettivo di costituire l’associazione, promossa attraverso un lungo processo di collaborazione avviato a Perugia lo scorso Ottobre, ha avuto lo scopo di mettere in rete i diversi partner per proporre al Consiglio d’Europa un ITINERARIO CULTURALE che colleghi i 5 Paesi coinvolti sotto il comune denominatore del CIOCCOLATO TRADIZIONALE  e per avviare il percorso del riconoscimento da parte del Consiglio d’Europa.

L’itinerario “Le vie del cioccolato” si snoderebbe attraverso sette paesi del “vecchio continente”. Una traccia dolce che attraversa territori dove la produzione storica artigianale di qualità è ormai un tradizione consolidata.

«La valorizzazione delle nostre produzioni di eccellenza è la strada maestra per traghettare l’Italia fuori da questa crisi – ha rilevato il presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello. – L’Itinerario culturale aiuterà a veicolare, insieme alla qualità indubitabile, frutto di tradizioni artigianali antiche e consolidate, del prodotto cioccolato, le bellezze uniche del nostro Paese».

I DISTRETTI ITALIANI PROTAGONISTI DELL’ITINERARIO

In Italia saranno valorizzati i distretti storici della produzione cioccolatiera tradizionale che hanno costituito il network dei “Cioccolati d’Italia” come Perugia, Terni, Modica, Torino, Cuneo.
L’Umbria ha una lunga tradizione legata al cioccolato: dai  “Baci Perugina” fino ad Eurochocolate, la grande manifestazione dedicata al “cibo degli dei” che ogni ottobre  attira nel centro storico di Perugia centinaia di migliaia di persone.

Terni  è famosa per il pampepato, un dolce natalizio al cioccolato fondente. La ricetta cambia secondo i gusti e le dosi ma gli ingredienti sono gli stessi da più di 500 anni: insieme al cioccolato sono presenti noci, mandorle, nocciole, canditi, cacao amaro e cacao dolce, noce moscata, cannella, mistrà, zucchero e caffè. Il tutto mescolato con farina e mosto cotto.

“Le Vie del Cioccolato” farà anche tappa anche nella città di Modica consentendo di promuovere il cioccolato artigianale modicano il primo in Europa che si appresta a ricevere il marchio Igp – e di farne conoscere la sua storia singolare.
Figlio indiscusso dell’antica xocoatl sudamericana, mai come altrove il cioccolato a Modica nei secoli ha acquisito una identità peculiare radicandosi nella storia, nella tradizione e soprattutto nei gusti dei suoi abitanti.

Attualmente sono 23 gli Itinerari Culturali riconosciuti dall’Istituto Europeo di Strasburgo, l’organo del Consiglio d’Europa che approva progetti di cooperazione, dialogo, turismo sociale e culturale che siano unificanti per i Paesi UE.
I risvolti turistici ed economici di un itinerario europeo a tema “cioccolato” sarebbero enormi, considerando il tipo di prodotto, decisamente  trasversale a tutti i target di età, cultura, appartenenza.