Home / evidenzaslide  / La marinatura della carne. Ecco alcuni suggerimenti utili

La marinatura della carne. Ecco alcuni suggerimenti utili

Grigliare piace proprio a tutti, forse perché si tratta di una attività che viene collegata a momenti di libertà e felicità da passare all’aperto in compagnia di amici e parenti. Esistono diversi metodi di cottura

Grigliare piace proprio a tutti, forse perché si tratta di una attività che viene collegata a momenti di libertà e felicità da passare all’aperto in compagnia di amici e parenti. Esistono diversi metodi di cottura che consentono ai ristoratori di sbizzarrirsi, ma per servire delle ottime pietanze ai propri clienti bisogna saper fare una corretta marinatura della carne.

La corretta marinatura della carne può fare la differenza!

Saper fare una corretta marinatura della carne significa insaporirla e ammorbidirla, e in un mondo contrassegnato da una concorrenza sempre più competitiva può fare la differenza. Inoltre marinare la carne potrebbe anche essere utile in cucina per ottimizzare i tempi in quanto consente di ridurre i tempi di cottura, un vantaggio organizzativo da non sottovalutare. Quando si organizzano grigliate spesso non si ha il tempo materiale per la marinatura, proprio per questo motivo chi va al ristorante vuole trovare delle carni di qualità cucinate in modo salutare e dal sapore unico. La marinatura può esser eseguita sia per carne rossa che per il pollame, ne esistono molte varianti per tutti i gusti che cambiano a seconda della tipologia di carne da marinare. Ogni marinatura fatta a regola d’arte deve essere composta da tre elementi in particolare: uno acido, un olio e delle spezie o erbe aromatiche. Tra gli ingredienti più diffusi e utilizzati per marinare la carne possiamo citare l’olio extravergine, succo di limone o lime, aceto, vino e birra. Ogni ristoratore può sperimentare la sua marinatura della carne tenendo conto della disponibilità degli ingredienti e del gusto personale. Insomma, la marinatura può essere il valore aggiunto per un ristorante ambizioso, occorre però sapersi organizzare per tempo in quanto la preparazione necessita di tempo. Ecco alcuni nostri consigli per sorprendere i clienti con delle ricette diverse dal solito!

Marinatura salvia e limone

Si tratta di una tipologia di marinatura della carne estremamente semplice da realizzare. Bisognerà mettere in una bacinella 1 cucchiaio di scorza di limone e 5 o 6 cucchiai di succo. A quel punto si aggiungerà olio extravergine, salvia sminuzzata, senape con semi, aglio tritato e del pepe. Si mescolerà energicamente e poi si metterà la carne a marinare per diverse ore in frigo prima della cottura.

Marinatura al vino rosso e aglio

E’ una marinatura a dir poco perfetta per la carne rossa che si realizza mettendo in una bacinella vino rosso, aceto balsamico, 2 cucchiai di salsa Worchester, 2 teste di aglio schiacciate e del timo fresco. Per prepararla bisogna unire tutto in una ciotola e mescolare con cura fino. A quel punto la si dovrà versare sulla carne che andrà fatta marinare per diverse ore.

Marinatura allo yogurt

Se siete alla ricerca di una marinatura della carne specifica per il maiale, ma che può andar bene anche per il pollame, allora la marinatura allo yogurt è quello che fa per voi. Si tratta di una marinatura molto gustosa che si realizza mettendo in una bacinella olio extravergine, cipolla tagliata fine, teste d’aglio schiacciate, zenzero, senape, cumino, pepe nero, limone e yogurt bianco. Cipolla e aglio andranno prima fatti dorare nell’olio per qualche minuto, poi si dovranno unire gli altri ingredienti, yogurt compreso, mescolando a lungo.

Marinatura al vino bianco

Se volete servire ai vostri clienti pietanze a base di carne di cavallo allora l’ideale sarebbe marinare la carne per un paio d’ore con il vino bianco. A differenza di altre tipologie di carne infatti, la carne di cavallo è naturalmente ricca di succhi e quindi non ha bisogno di lunghe marinature come la carne di maiale. Per preparare questa marinatura bisogna mischiare olio extravergine, sale, pepe, aglio tritato e vino bianco abbondante.

Marinatura al whisky

Gli amanti della carne aromatizzata possono optare per una ottima marinatura al whisky. Questo genere di marinatura trasmette alla carne un gusto dolce e affumicato, basterà mischiare un po’ di whisky con ketchup, olio, salsa di soia, vino bianco, tabasco e pepe nero per ottenere una carne tenera e saporita. La marinatura al whisky si sposa alla perfezione con carni di maiale e di pollo, ma è da provare anche con la carne rossa.