Secondo una ricerca della Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe), dopo la Spagna e la Gran Bretagna l’Italia è il paese europeo in cui si riscontra una maggiore incidenza dei consumi alimentari fuori casa.
Nel 2012 sono stati lasciati nei bar e nei ristoranti il 35% dell’intera spesa alimentare, contro la media europea che si attesta sul 32%. E il settore alimentare incide sul Pil nazionale per ben il 17%.

Décoration table communionUn settore quindi, quello ristorativo, con potenzialità e, allo stesso tempo, responsabilità enormi. Eppure, nel Bel Paese, la patria del buon cibo, sembra esserci una lacuna per quanto riguarda la formazione dei dirigenti della ristorazione professionale
Mancherebbe infatti il personale qualificato, figure manageriali con esperienza nel settore e con capacità di gestione di locali di tutte le tipologie.
Bravi chef e bravi camerieri infatti non bastano. Per incrementare il business di un ristorante sono necessarie decisioni ad hoc per trovare la strada giusta e diventare forti nei confronti della concorrenza.

Un ristorante deve essere guidato con ingegno, sia in fase di start up, sia in fase di mantenimento di una situazione di potere nei confronti delle realtà con cui compete.

UNA SOLUZIONE DAL MONDO ACCADEMICO:
accademia-logoL’Accademia Italiana Chef, agenzia di formazione professionale accreditata Regione Toscana, unica del suo settore a certificare i suoi corsi con la recente UNI ISO 29990:2011, leader della formazione privata nel campo della ristorazione professionale con corsi a Milano, Bologna, Firenze e Roma propone ad esempio una formazione strategica individuale rivolta a tutti i coloro che intendono aprire un ristorante, una pasticceria, una pizzeria o più in generale un’attività nel mondo della ristorazione (Start-Up) o a quei titolari d’impresa che intendono migliorare il proprio business, fino a raggiungere una piena soddisfazione dalla propria attività (Restyling). La formazione, in questo caso può coinvolgere anche i dipendenti, i dirigenti o soci dell’attività in modo da creare unità di comprensione e quindi azioni all’unisono da parte del team.

L’organizzazione e la sana gestione di un ristorante sono opere complesse, alla stregua dell’organizzazione e della gestione di aziende di altre tipologie. Approvvigionamenti, servizio al cliente, fidelizzazione, marketing, formazione del personale di sala, studio delle pietanze…tutto deve essere studiato alla perfezione per il business del locale.