Home / Eventi  / Eventi Culinari  / IL FOOD AL CENTRO DEL CONVEGNO ANNUALE DELLA SOCIETA’ ITALIANA MARKETING

IL FOOD AL CENTRO DEL CONVEGNO ANNUALE DELLA SOCIETA’ ITALIANA MARKETING

Il 18 e il 19 settembre a Modena, presso l’Università  di Modena e Reggio Emilia, si è tenuto l'XI Convegno della Società Italiana Marketing (SIM). Organizzato dal Dipartimento di Economia Marco Biagi dell’Università degli Studi di

Il 18 e il 19 settembre a Modena, presso l’Università  di Modena e Reggio Emilia, si è tenuto l’XI Convegno della Società Italiana Marketing (SIM). Organizzato dal Dipartimento di Economia Marco Biagi dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, il tema del convegno è stato ‘’Food marketing: mercati, filiere, sostenibilità e strategie di marca’.

Colorful Fruit Food Square Background

La scelta del ‘food’ come tema di riferimento è nata dal ruolo strategico e dai contenuti di eccellenza che le imprese collocate a vario titolo in questo contesto settoriale sono in grado di esprimere nel panorama economico italiano e, al contempo, alle potenzialità ancora inespresse che possono costituire motore per la crescita e lo sviluppo nazionale ed internazionale.
Un argomento dunque che riveste una particolare rilevanza in un momento in cui il cibo è al centro di molteplici interessi dal punto di cista sociale, economico, formativo e ludico.
I temi sono stati affrontati da accademici, qualificati giornalisti, autorevoli esponenti del mondo delle imprese e delle organizzazioni del mondo agro-alimentare.
Il convegno annuale è stato aperto con la presentazione dei risultati di un’attività di ricerca preliminare, con l’ambizione di tracciare un quadro della composizione strutturale, delle relazioni di canale e delle strategie di branding e internazionalizzazione delle imprese del settore, con una riflessione sulle implicazioni manageriali dalle risultanze emergenti. Il Tema della ricerca “L’adozione di prodotti alimentari stranieri in mercati culturalmente distanti: il caso dei dolci in Cina”, un tema che evidenzia differenze in termini di percezione del gusto modalità di consumo e di acquisto differenti dai paesi occidentali. Per le aziende ivi operanti è necessario dunque affrontare il mercato considerando aspetti di adattamento (es. gusto del prodotto o packaging) oltre ad evidenziare i benefici dei prodotti attraverso un’adeguata strategia comunicativa.
Il giorno successivo, venerdì 19 settembre, tutta e buona scienza. È l’arena delle sessioni parallele che si svolge nelle aule del Dipartimento di Economia ‘’Marco Biagi’’, Viale Berengario 51; uno dei momenti più attesi dai tanti giovani della disciplina di marketing .
Per finire, nel pomeriggio si sono svolti gli Assaggi di Food Valley con visite guidate alla Casa vinicola Chiarli, all’azienda agricola Hombre con caseificio per la produzione di Parmigiano Reggiano, al Museo dell’auto Maserati.
Il convegno mette ogni anno a confronto ricercatori e manager in un contesto collaborativo e costruttivo in una salda ottica di proiezione internazionale della produzione scientifica, si propone come momento di riflessione e confronto sul sistema agro-alimentare italiano nell’articolazione delle sue filiere, dei mercati di sbocco e delle politiche di marca a sostegno della valorizzazione dei prodotti sul mercato nazionale e internazionale.