Home / Tendenze  / Tendenze sui Locali  / Dalla spesa al pranzo il pasto è breve… grazie alle food hall!

Dalla spesa al pranzo il pasto è breve… grazie alle food hall!

Hai mai sentito parlare delle food hall? Si tratta di un nuovo modo di fare la spesa: un’esperienza davvero coinvolgente, che unisce il food shopping di prodotti di eccellenza alla possibilità di consumare direttamente in

food hall

Hai mai sentito parlare delle food hall? Si tratta di un nuovo modo di fare la spesa: un’esperienza davvero coinvolgente, che unisce il food shopping di prodotti di eccellenza alla possibilità di consumare direttamente in loco pasti informali o pranzi in piena regola. Vediamo di che cosa si tratta… e in che modo potresti sfruttare questa idea per creare un locale davvero di tendenza!

food hall

La food hall: il regno dell’eccellenza

Sempre più persone si orientano verso un concetto innovativo di ristorazione: cercano soprattutto un luogo informale ma di design, in cui poter degustare prodotti di alta qualità. Meglio ancora se a tutto ciò si unisce la possibilità di fare la spesa in un modo diverso dal solito, trovando sugli scaffali prodotti biologici o di nicchia.

La food hall unisce in un unico luogo tutte queste esigenze, dando vita a un mix che sta riscuotendo un grande successo. Questa formula è nata negli Stati Uniti, ma è già stata ampiamente sperimentata in Italia (soprattutto in città come Milano o Bologna) puntando soprattutto sull’eccellenza del cibo made in Italy.

Il meccanismo logistico e imprenditoriale è abbastanza semplice, e in Italia è stato largamente sperimentato – con invidiabile successo – dalla catena Eataly. In sostanza, un grande open space ospita stand di vendita al dettaglio di materie prime del settore agroalimentare, come in un comune mercato coperto ma con una maggiore attenzione al design dell’ambiente – che deve apparire elegante e raffinato – e all’eccellenza dei prodotti. A condividere tale spazio con i negozi – spesso gestiti dagli stessi produttori locali o da aziende a esse collegate – troviamo una serie di ristoranti o altri esercizi per la consumazione in loco: la convivenza di queste due tipologie di attività consente al cliente di testare sul posto il prodotto e poi, eventualmente, procedere all’acquisto.

 

food hall

 

 

Gli ingredienti del successo

Il successo delle food hall dipende dalla loro versatilità: tra gli scaffali spiccano prodotti rari e costosissimi, ma si trovano anche i banchi con frutta, verdura, carne, pesce e tutti i cibi di uso quotidiano in versione artigianale o bio. Inoltre gli orari di apertura sono decisamente più ampi rispetto a quelli di un classico supermercato ed è possibile mangiare sul posto nei corner dedicati. Fare la spesa in un luogo del genere ha tutto un altro sapore!

Un’idea da cogliere al volo

Ovviamente aprire una food hall vera e propria, con interi piani dedicati alla spesa e al ristoro, è un progetto decisamente impegnativo. Tuttavia l’idea può essere replicata in scala minore per adattarla alle realtà più piccole e perfino ai paesini!

Tutto parte da un supermercato rivisitato, dove fare la spesa deve essere un’esperienza rilassante e i prodotti devono essere rigorosamente di qualità e a prezzi accessibili; inoltre i clienti potranno gustare sul posto dei piatti realizzati con i migliori prodotti venduti nel locale, a garanzia della freschezza e qualità delle materie prime.

Insomma, si tratta di una versione rivista e corretta del vecchio negozio di alimentari con gastronomia annessa; la differenza starà tutta nella selezione e presentazione dei cibi, sia sugli scaffali che nell’angolo ristoro.

Sfruttare il concetto di food hall, magari su scala ridotta, potrebbe davvero essere un’idea vincente su cui puntare. Le due anime del locale (vendita e ristorazione) contribuiranno entrambe a rafforzare la fiducia dei clienti, soprattutto di coloro che sono alla ricerca di prodotti genuini e di un modo diverso di fare la spesa… Una formula di sicuro successo che distinguerà il tuo locale da tutti gli altri!

 

POST TAGS: