La nuova tecnologia italiana che permette di controllare i livelli di gas e liquidi di fusti alla spina

Ideato dall’udinese Luigi Zilli, affermato fotografo, W8 System è un sistema che permette di visualizzare i livelli effettivi di gas e liquidi, ancora presenti nei contenitori  a tenuta stagna).
La sua particolarità è quella di essere un dispositivo altamente preciso e di poter essere applicato a qualsiasi contenitore di liquidi e gas , è quindi ottimo per monitorare i livelli dei fusti di birra o di bevande alla spina, presenti nell’ambito della ristorazione.

Grazie al bluetooth, si collega al proprio smartphone e attraverso l’app (disponibile per Android e iOS) e permette così di  monitorare costantemente l’effettivo quantitativo rimasto, e avere una stima just in time della autonomia residua. Con una sola app è possibile controllare molteplici dispositivi, grazie al sistema bluetooth, così da rendere l’operazione facile e veloce. Questo permette a baristi ed esercenti, di monitorare in tempo reale la disponibilità di risorse contenute nei fusti, senza aspettare di non avere disponibilità di bevande alla spina con relativo disguido per la clientla.

W8 System, è ottimo anche per essere inserito all’interno dei funghi per il riscaldamento esterno dei locali.

Il dispositivo dotato anche  di due sistemi d’allarme: il primo si attiva al 10% di autonomia, Il secondo al 5%. Utilizzarlo è molto semplice: funziona a batterie (le comuni stilo AA), ed è autoinstallante, è sufficiente accendere il dispositivo, scaricare gratuitamente  l’app sul proprio telefono, connettere i due dispositivi tramite bluetooth e associarli tramite la lettura automatica grazie alla fotocamera del telefono del codice QR (situato sotto al dispositivo) e il gioco è fatto: la percentuale verrà visualizzata sul proprio telefono.

Il dispositivo totalmente made in Italy, è stato pensato  in team: dal design realizzato dal designer Simone Patternich, agli ingegneri triestini che hanno lavorato al progetto, Marco Jez e Nicolò Carbi, alla progettazione di  scheda elettronica realizzata da un professionista di Torino Andrea Paleologo, alla realizzazione del firmware, e all’industrializzazione elettronica di competenza della Meliconi di Biella, ai componenti plastici realizzati dalla Pingroup di Vicenza, alla realizzazione della app curata dalla eNBilab di Udine.

«Le innovazioni non nascono dalle idee ma da una filosofia, per come la vedo io – conclude Zilli – semplicità e bellezza si devono incontrare, sono le persone che danno forma alle idee. W8 System è il risultato del lavoro  di un team di professionisti; è stato un lavoro di squadra con al centro l’attenzione per le persone coinvolte dove tutti si sono impegnati con passione per realizzare un dispositivo, utile e semplice

Registrandosi sul sito di W8 system.it, ogni utente potrà disporre di un proprio pannello utente, in cui archiviare la propria cronologia di consumi e visualizzare i dispositivi associati con relativi numeri di serie con la possibilità di elaborare statistiche di consumo su base giornaliera, mensile o annuale prevedendo consumi e relativi stokkaggi.

Il dispositivo W8 system è disponibile in numerosi punti vendita in tutta Europa, in Asia  e Australia. Per conoscere quello più vicino, basta consultare l’elenco presente sul sito: www.w8system.it o visitare la pagina facebook: https://www.facebook.com/W8system/